• centaurideltirreno@gmail.com

Campionato Mototurismo 2017: vince la qualità! (fonte federmoto.it)

Campionato Mototurismo 2017: vince la qualità! (fonte federmoto.it)

Il 7 e 8 ottobre tra le pendenze dell’Aspromonte e più precisamente a Bova (RC) si è svolta l’ultima tappa di Campionato Italiano Mototurismo, cala così il sipario sull’avvincente stagione 2017, ed è tempo quindi di bilancio per gli addetti ai lavori.

Nove tappe spalmate tra nord e sud del Belpaese: un percorso iniziato a febbraio tra le maschere del Carnevale di Viareggio, proseguito a Bertiolo, passando sotto l’ombra dell’Amiata, le Langhe, la Lucania e i Colli Albani, luoghi dove i Moto Club organizzatori si sono impegnati ad offrire un programma culturale e non solo, volto a promuovere le bellezze del territorio.

Una “mission” quella del Mototurismo vinta su tutti i fronti che mai come quest’anno ha soddisfatto le aspettative dei mototuristi che sono intervenuti ai molteplici eventi proposti nel calendario. Possiamo affermare che non è soltanto la proposta turistica ad aver fatto da padrona, il vero protagonista di questa stagione appena conclusa è stato lo spirito di aggregazione tra i partecipanti, confermando il Mototurismo e la sua filosofia come fiore all’occhiello della FMI.

Tuttavia, come un campionato che si rispetti non sono mancate le sane rivalità sportive che hanno visto fin dell’inizio due Moto club su tutti sfidarsi a colpi di km e partecipanti. I centauri del Tirreno di Amantea e i Lupi Bianchi dei Colli Romani hanno animato questo campionato in ogni sua tappa offrendoci una competizione sana terminata con una cena conviviale con prodotti calabresi proprio durante l’ultima prova. Ed è proprio la terra di Calabria che ha consacrato I Centauri del Tirreno campioni italiano Mototurismo 2017 mentre i Lupi Bianchi si sono aggiudicati un più che onorevole secondo posto. Da citare pure il Moto Club I Vesuviani (Campania) al terzo posto, l’esordiente Mirabello Monferrato (Piemonte) al quarto e i navigati Gottlieb Daimler (Umbria) al quinto.

Onore al merito anche ai campioni delle categorie individuali dove la sezione conduttori vede ben 3 ori a pari-merito con Mattia Rolando, Graziano Senesi, Mario Tarditi tutti e tre portanti i colori del Motoclub Mirabello Monferrato, 2 argenti con Antonio Gelsomino e Antonio Launi del Moto Club Centauri del Tirreno e il bronzo di Raffaele Boschi, Gottlieb Daimler. Si prosegue con le conduttrici con la Alda Marinelli, pluri-campionessa italiana del Moto Club Alba, Antonella Sarnese e Assunta Rega del Moto Club I Vesuviani al secondo posto e Silvia Scozzafava dei Centauri del Tirreno al terzo. Si conclude con le passeggere dove al primo posto troviamo Maura Zeppa del Mirabello Monferrato, Monica Mignatti dei Gottlieb Daimler al secondo posto e Immacolata Esposito del Moto club delle Ceramiche al terzo.

wp_8564648

Invia il messaggio